L’isola di Capri due comuni: Capri e Anacapri.

L’Isola di Capri è famosa in tutto il mondo per la sua eleganza e per la sua vita notturna tra le vie del centro e la piazzetta. Gli splendidi e sfarzosi alberghi storici e le splendide scogliere, grotte e passeggiate lungo i percorsi di trekking, sono da considerare come biglietto da visita di Capri, che mette a disposizione un turismo ricercato e di grande qualità. In realtà l’Isola di Capri nasconde molti altri tesori. Scopriamoli insieme con i nostri tour!

Il piccolo centro abitato è costituito da un crogiuolo di vie e ripide scalinate, dove il tempo sembra essersi fermato.

Anacapri caratteristico borgo affacciato sul mare, meta di migliaia di turisti durante tutto l’anno, regala sorprese dietro ogni angolo! Il piccolo centro abitato è costituito da un crogiuolo di vie e ripide scalinate, dove il tempo sembra essersi fermato. Tra gli edifici più interessanti da visitare ad Anacapri si segnala la Villa San Michele, fatta costruire alla fine del 1800 dallo scrittore e medico svedese Axel Munthe.
Dopo la sua morte la villa venne donata allo stato svedese e ad oggi è di proprietà di una fondazione svedese che l’ha trasformata in un museo e vi organizza durante il periodo estivo dei concerti di musica classica e da camera.

Anacapri, ovvero Capri di sopra, così come l’avevano soprannominata i greci. Questo splendido borgo, che oggi costituisce un comune a sé stante, è parte integrante dell’isola. Abitata fin da epoca romana, come testimoniano numerosi resti, Anacapri ebbe il suo periodo di massimo splendore fra Ottocento e Novecento, quando divenne un ambito “buen retiro” per artisti di tutta Europa, che qui venivano a trascorrere delle felici vacanze e a trovare ispirazione.

Una delle cose più visitate ad Anacapri è  la Grotta Azzurra, una delle principali attrazioni dell’isola, ricade nel comune di Anacapri e vanta talmente tanti visitatori ogni anno da essere il terzo sito più visitato di tutta la regione Campania, dopo gli Scavi di Pompei e la Reggia di Caserta.

La Grotta Azzurra era conosciuta fin dai tempi degli antichi romani che pare la utilizzassero come piscina naturale. In particolare sembra che Tiberio avesse fatto costruire un cunicolo per accedere alla grotta direttamente dalla sua sontuosa villa.

LE MIGLIORI COSE DA VEDERE

 

  1. Monte Solaro
  2. Villa San Michele
  3. Grotta Azzurra
  4. Seggiovia Monte Solaro
  5. Scala Fenicia
  6. Sentiero dei Fortini
  7. Faro di Punta Carena
  8. Chiesa San Michele e Chiesa di Santa Sofia
  9. Casa Rossa
  10. Villa del Damecuta

Le destinazioni più richieste

Gusta del pesce fresco mentre ammiri il Mar Tirreno in questa splendida città costiera italiana.
null

Centro storico

Scopri i dettagli del tour

null

Grotta Azzurra

Scopri i dettagli del tour

null

Sentiero dei Fortini

Scopri i dettagli del tour

null

Tour in barca

Scopri i dettagli del tour

null

Faro di Punta Carena

Scopri i dettagli del tour

null

Monte Solaro

Scopri i dettagli del tour