mergellina

Napoli, la capitale del Sud Italia, la città del Vesuvio, la patria della pizza, la protetta di San Gennaro è difficile da raccontare. Sono troppe le sfumature, i dettagli, le contraddizioni di cui bisogna tener conto. Non è un caso, perciò, che per provare a capire la città ci si rivolga più spesso all’arte, alla poesia e alla musica. Per esempio, alla famosissima “Napul è” di Pino Daniele, una canzone che da sola vale migliaia di libri dedicati alla città. Insomma, Napoli è una sfida. Soprattutto, Napoli è bellissima. Più che raccontarla, quindi, possiamo solo consigliarvi alcune cose da fare per un primo approccio con la città.

I Quartieri Spagnoli, Spaccanapoli, Forcella, la Sanità sono tutti posti bellissimi, in cui vale la pena addentrarsi per scoprirne i tesori nascosti.

Cappella Sansevero e Cristo Velato

Eliminato: Quanto a bellezza, invece, il “Cristo Velato” di Giuseppe Sammartino vale più di tante parole. La scultura, secondo molti critici d’arte la più bella mai realizzata, si trova all’interno della Cappella Sansevero, alle spalle di Piazza San Domenico Maggiore, in via Francesco De Sanctis.

Napoli Sotterranea

Poco distante, in Piazza San Gaetano, c’è l’ingresso di “Napoli sotterranea”, il percorso più famoso (non l’unico) del sottosuolo di Napoli. Una visita guidata nelle viscere della città per scoprirne le influenze greche, quelle romane e, soprattutto, per rivivere i giorni tragici della seconda guerra mondiale, quando circa 40.000 napoletani si rifugiarono sottoterra per sfuggire ai bombardamenti alleati e alla rappresaglia tedesca. Aggiunto: Procida, perla del Golfo di Napoli, è la Capitale italiana della Cultura 2022. Per la prima volta è un’isola ad aggiudicarsi l’ambita nomina. Merito di un progetto culturale poetico e strutturato, ma anche del suo fascino senza tempo. In attesa del suo anno da protagonista, scopriamo insieme le meraviglie di Procida – dove si trova, cosa vedere e cosa fare – in questo itinerario da Terra Murata alla Corricella.

Piazza del Plebiscito e Palazzo Reale

Eliminato: Da sempre il luogo simbolo di Napoli, ancor di più dopo che nei primi anni ‘90 del secolo scorso si è finalmente provveduto a sgomberare l’area dalle auto in sosta. Alle spalle della piazza, il colonnato della Basilica di San Francesco di Paola; di fronte, il Palazzo Reale con le statue di otto dei sovrani più importanti che hanno regnato su Napoli.

La Pizza

Eliminato: Nei paraggi di Via dei Tribunali c’è ovviamente tanto altro da vedere: c’è San Gregorio Armeno, la strada dei pastori; c’è il Museo Archeologico; c’è naturalmente il Duomo. Prima di visitare quest’ultimo è tuttavia necessario ­ fermarsi a mangiare una pizza. Gli indirizzi sono davvero tanti, c’è solo l’imbarazzo della scelta.
Eliminato:

Palazzo Mannajuolo

Un ibrido tra le esperienze moderniste di inizio ‘900 e la tradizione architettonica locale profondamente influenzata dal barocco.

Il Museo di Capodimonte

Un Museo­-Reggia di tre piani circondato da un magnifico bosco dove i napoletani amano intrattenersi e fare sport.
Eliminato:

Il Petraio

Il trekking urbano a Napoli va sempre più di moda. Assolutamente da fare le rampe del Petraio, parte dell’esteso sistema di scale (135 scale, 69 gradonate) che collegano Napoli in lungo e in largo. I gradini del Petraio sono 503 e collegano la collina del Vomero con il quartiere Chiaia.
Eliminato:

Certosa di San Martino

La certosa di San Martino è un’area palaziale di Napoli situata sulla collina del Vomero, accanto al castel Sant’Elmo. Costituisce in assoluto uno dei maggiori complessi monumentali religiosi della città e uno dei più riusciti esempi di architettura e arte barocca assieme alla reale cappella del Tesoro di san Gennaro, nonché fulcro della pittura napoletana del Seicento

Le destinazioni più richieste

Gusta del pesce fresco mentre ammiri il Mar Tirreno in questa splendida città costiera italiana.
null

Tour della città

Scopri i dettagli del tour

null

Museo di Capodimonte

Scopri i dettagli del tour

null

Napoli sotteranea

Scopri i dettagli del tour

null

Tour gastronomico

Scopri i dettagli del tour

null

San Gregorio Armeno

Scopri i dettagli del tour

null

Escursione sul Vesuvio

Scopri i dettagli del tour