CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VIAGGIO

Le presenti condizioni costituiscono parte integrante del contratto di viaggio, assieme alla descrizione del pacchetto contenuta nel catalogo ovvero nel separato programma di viaggio, nonché alla conferma di prenotazione inviata dal tour operator all’agenzia di viaggio che ne darà comunicazione al Turista/viaggiatore. Con la sottoscrizione della proposta di compravendita di pacchetto turistico il turista\viaggiatore dà per lette ed accettate, per sé e per i soggetti per i quali chiede il servizio tutto compreso, sia il contratto di viaggio per come ivi disciplinato, sia le avvertenze in essa contenute, sia le presenti condizioni generali.
Formano parte integrante del contratto le condizioni particolari di contratto presenti nella SCHEDA TECNICA E CONDIZIONI PARTICOLARI.

1) Premessa

Premesso che:

a) l’organizzatore ed il venditore del pacchetto turistico, cui il turista si rivolge, devono essere in possesso dell’autorizzazione amministrativa all’espletamento delle loro attività.

b) il turista ha diritto di ricevere copia del contratto di vendita di pacchetto turistico (ai sensi dell’art. 36 Cod. Turismo, cosi come modificato dal D.lgs. n. 62 del 21/05/2018). Per quanto riguarda i contratti negoziati fuori dei locali commerciali, definiti all’articolo 45, comma 1, lettera h, del decreto legislativo 6 settembre 2005, n. 206, una copia o la conferma del contratto di vendita di pacchetto turistico è fornita al viaggiatore su carta o, se il viaggiatore acconsente, su un altro supporto durevole.
Il contratto costituisce titolo per accedere al fondo di garanzia di cui al successivo art. 21

2) Fonti legislative

2.1 Il contratto di compravendita di pacchetto turistico, è regolato, oltre che dalle presenti condizioni generali, anche dalle clausole indicate nella documentazione di viaggio consegnata al turista.

2.2 Detto contratto, sia che abbia ad oggetto servizi da fornire in territorio nazionale che estero, sarà altresì disciplinato dalle disposizioni – in quanto applicabili – della L. 27/12/1977 n°1084, di ratifica ed esecuzione della Convenzione Internazionale relativa al contratto di viaggio (CCV), firmata a Bruxelles il 23.4.1970, nonché dal Codice del Turismo di cui al D.lgs. n. 79 del 23.5.2011 e sue successive modificazioni (comprese quelle previste dal D.lgs. n. 62 del 21/05/2018, in attuazione alla Direttiva UE 2015/2302)

3) Definizioni

3.1 Organizzatore di viaggio: il professionista che combina pacchetti e li vende o li offre in vendita direttamente o tramite o unitamente ad un altro professionista.

3.2 Venditore: il professionista diverso dall’organizzatore che vende o offre in vendita pacchetti combinati da un organizzatore.

3.3 Turista/viaggiatore:  chiunque intende concludere un contratto, o stipula un contratto o è autorizzato a viaggiare in base ad un contratto concluso, nell’ambito di applicazione della legge sui contratti del turismo organizzato.

3.4 Professionista: qualsiasi persona fisica o giuridica pubblica o privata che, nell’ambito della sua attività commerciale, industriale, artigianale o professionale nei contratti del turismo organizzato agisce, anche tramite altra persona che opera in suo nome o per suo conto, in veste di organizzatore, venditore, professionista che agevola servizi turistici collegati o di fornitore di servizi turistici, ai sensi della normativa di cui al Codice del Turismo.

3.5 Servizio turistico: ai sensi dell’art. 33, comma 1, lettera a, del Codice del Turismo (come modificato dal D.lgs. n. 62 del 21/05/2018) s’intende per servizio turistico:
1) il trasporto di passeggeri;
2) l’alloggio che non costituisce parte integrante del trasporto di passeggeri e non è destinato a fini residenziali, o per corsi di lingua di lungo periodo;
3) il noleggio di auto, di altri veicoli a motore ai sensi del decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti 28 aprile 2008, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 162 del 12 luglio 2008, o di motocicli che richiedono una patente di guida di categoria A, a norma del decreto legislativo 16 gennaio 2013, n. 2;
4) qualunque altro servizio turistico che non costituisce parte integrante di uno dei servizi turistici di cui ai numeri 1), 2) o 3), e non sia un servizio finanziario o assicurativo.

3.6 Pacchetto turistico
Ai sensi dell’art. 33, comma 1, lettera c, del Codice del Turismo (come modificato dal D.lgs. n. 62 del 21/05/2018) si intende per “pacchetto” la combinazione di almeno due tipi diversi di servizi turistici (di cui al all’art. 3.5) ai fini dello stesso viaggio o della stessa vacanza, se si verifica almeno una delle seguenti condizioni:
1) tali servizi sono combinati da un unico professionista, anche su richiesta del viaggiatore o conformemente a una sua selezione, prima che sia concluso un contratto unico per tutti i servizi;
2) tali servizi, anche se conclusi con contratti distinti con singoli fornitori di servizi turistici, sono:
2.1) acquistati presso un unico punto vendita e selezionati prima che il viaggiatore acconsenta al pagamento;
2.2) offerti, venduti o fatturati ad un prezzo forfettario o globale;
2.3) pubblicizzati o venduti sotto la denominazione “pacchetto” o denominazione analoga;
2.4) combinati dopo la conclusione di un contratto con cui il professionista consente al viaggiatore di scegliere tra una selezione di tipi diversi di servizi turistici, oppure acquistati presso professionisti distinti attraverso processi collegati di prenotazione per via telematica ove il nome del viaggiatore, gli estremi del pagamento e l’indirizzo di posta elettronica siano trasmessi dal professionista con cui è concluso il primo contratto a uno o più professionisti ed il contratto con quest’ultimo o questi ultimi professionisti sia concluso, al più tardi, 24 ore dopo la conferma della prenotazione del primo servizio turistico. Non è un pacchetto la combinazione di uno dei servizi turistici di cui all’art. 3.5, numeri 1, 2 e 3, con uno o più dei servizi turistici di cui all’art. 3.5, numero 4, se tali ultimi servizi non rappresentano una parte pari o superiore al 25% del valore della combinazione e non sono pubblicizzati, né rappresentano altrimenti un elemento essenziale della stessa, oppure sono selezionati e acquistati solo dopo l’inizio dell’esecuzione del primo servizio incluso nel pacchetto.

3.7 Supporto durevole: ogni strumento che permette al viaggiatore o al professionista di conservare le informazioni che gli sono personalmente indirizzate in modo da potervi accedere in futuro per un periodo di tempo adeguato alle finalità cui esse sono destinate e che consente la riproduzione identica delle informazioni memorizzate.

3.8 Circostanze inevitabili e straordinarie: una situazione fuori dal controllo della parte che invoca una tale situazione e le cui conseguenze non sarebbero state evitate nemmeno adottando tutte le ragionevoli misure.

3.9 Difetto di conformità: un inadempimento dei servizi turistici inclusi in un pacchetto.

3.10 Punto vendita: qualsiasi locale, mobile o immobile, adibito alla vendita al dettaglio o sito web di vendita al dettaglio o analogo strumento di vendita online, anche nel caso in cui siti web di vendita al dettaglio o strumenti di vendita online sono presentati ai viaggiatori come un unico strumento, compreso il servizio telefonico.

4) Informazioni e scheda tecnica

4.1 Organizzazione tecnica:  Amalfi Coast With Locals di Mariagrazia Torre – indirizzo: Via ….. Roma – P.I……

4.2 Autorizzazione amministrativa n. _______, rilasciata dalla Regione Campania.

4) Informazioni e scheda tecnica

4.3 Validità dei tour: dal 01/11/2019 al 31/10/2021.

4.4 Polizza assicurativa ___________, in conformità con quanto previsto dall’art. 47, comma 1, del Cod. Turismo.

4.5 I prezzi pubblicati nel presente sito sono espressi in Euro e sono calcolati utilizzando il seguente cambio di riferimento, applicato al 20/11/2020:
1 USD = Euro 0,88
1 INR = Euro 0,0125
1 THB = Euro 0,030
1 YEN = Euro 0,0085
1 MAD = Euro 0,095
1 GBP = Euro 1,16

4.6 Le informazioni ufficiali di carattere generale sui Paesi esteri – ivi comprese quelle relative alla situazione di sicurezza anche sanitaria ed ai documenti richiesti per l’accesso ai cittadini italiani – sono fornite dal Ministero Affari Esteri tramite il sito www.viaggiaresicuri.it ovvero la Centrale Operativa Telefonica al numero 06 491115 e sono pertanto pubblicamente consultabili. Poiché si tratta di dati suscettibili di modifiche e aggiornamenti, il turista provvederà – consultando tali fonti – a verificarne la formulazione ufficialmente espressa prima di procedere all’acquisto del pacchetto di viaggio. In assenza di tale verifica, nessuna responsabilità per la mancata partenza di uno o più turisti potrà essere imputata al venditore o all’organizzatore.

4.7 Fondo di Garanzia: a tutela del viaggiatore in caso di insolvenza o di fallimento, ha aderito al fondo Privato di Garanzia Viaggi s.r.l. n. Certificato ___________

4.8 Prima della conclusione del contratto, l’organizzatore e il venditore comunicano al viaggiatore le seguenti informazioni:
a) la destinazione o le destinazioni del viaggio, l’itinerario e i periodi di soggiorno con relative date e, se è incluso l’alloggio, il numero di notti comprese;
b) i mezzi, le caratteristiche e le categorie di trasporto, i luoghi, le date e gli orari di partenza e ritorno, la durata e la località di sosta intermedia e le coincidenze; nel caso in cui l’orario non sia ancora stabilito, l’organizzatore informa il viaggiatore dell’orario approssimativo di partenza e ritorno; Il nome del vettore che effettuerà il/i Vostro/i volo/i nei tempi e con le modalità previste dall’art. 11 del Reg. CE 2111/2005 è indicato nel foglio di conferma; eventuali variazioni Vi verranno comunicate tempestivamente, nel rispetto del Reg. CE.2111/2005;
c) ubicazione, caratteristiche principali e, ove prevista, la categoria turistica dell’alloggio ai sensi della regolamentazione del paese di destinazione;
d) i pasti fomiti;
e) visite, escursioni o altri servizi inclusi nel prezzo totale pattuito del pacchetto;
f) i servizi turistici prestati al viaggiatore in quanto membro di un gruppo e, in tal caso, le dimensioni approssimative del gruppo;
g) la lingua in cui sono prestati i servizi;
h) se il viaggio o la vacanza sono idonei a persone con mobilità ridotta e, su richiesta del viaggiatore, informazioni precise sull’idoneità del viaggio o della vacanza che tenga conto delle esigenze del viaggiatore. Richieste particolari sulle modalità di erogazione e\o di esecuzione di taluni servizi facenti parte del pacchetto turistico, compresa la necessità di ausilio in aeroporto per persone con ridotta mobilità, la richiesta di pasti speciali a bordo o nella località di soggiorno dovranno essere avanzate in fase di richiesta di prenotazione e risultare oggetto di specifico accordo tra il viaggiatore e l’Organizzatore, se del caso anche per il tramite dell’agenzia di viaggio mandataria;
i) il prezzo totale del pacchetto comprensivo di tasse e tutti i diritti, imposte e altri costi aggiuntivi, ivi comprese le eventuali spese amministrative e di gestione delle pratiche, oppure, ove questi non siano ragionevolmente calcolabili prima della conclusione del contratto, un’indicazione del tipo di costi aggiuntivi che il viaggiatore potrebbe dover ancora sostenere;
j) le modalità di pagamento, compreso l’eventuale importo o percentuale del prezzo da versare a titolo di acconto e il calendario per il versamento del saldo, o le garanzie finanziarie che il viaggiatore è tenuto a pagare o fornire;
k) il numero minimo di persone richiesto per il pacchetto e il termine di cui all’articolo 41, comma 5, lettera a, del Codice del Turismo, prima dell’inizio del pacchetto per l’eventuale risoluzione del contratto in caso di mancato raggiungimento del numero;
l) le informazioni di carattere generale concernenti le condizioni in materia di passaporti e\o visti, compresi i tempi approssimativi per l’ottenimento dei visti, e le formalità sanitarie del paese di destinazione;
m) informazioni sulla facoltà per il viaggiatore di recedere dal contratto in qualunque momento prima dell’inizio del pacchetto dietro pagamento di adeguate spese di recesso, o, se previste, le spese di recesso standard richieste dall’organizzatore ai sensi dell’articolo 41, commi 1 e 2, del codice del Turismo;
n) informazioni sulla sottoscrizione facoltativa o obbligatoria di un’assicurazione che copra le spese di recesso unilaterale dal contratto da parte del viaggiatore o le spese di assistenza, compreso il rimpatrio, in caso di infortunio, malattia o decesso;
o) gli estremi della copertura di cui all’articolo 47, commi 1, 2 e 3 del Codice del Turismo.

In considerazione del largo anticipo con cui viene pubblicato il tour e l’ampio arco temporale di validità, tutte le informazioni in esso contenute potrebbero subire modifiche. Esse potrebbero essere aggiornate successivamente alla data di stampa del catalogo stesso, con pubblicazione sul sito web www.amalficoastwithlocals.com , nella sezione tour, ed in ogni caso con comunicazione alle Agenzie venditrici. Pertanto, in caso di eventuali difformità tra le condizioni generali di contratto di vendita di pacchetto turistico pubblicate sui cataloghi cartacei e quelle pubblicate sui cataloghi on line, prevalgono quest’ultime poiché aggiornate alle normative vigenti.

5) Prenotazioni

La domanda di prenotazione dovrà essere redatta su apposito modulo contrattuale, se del caso elettronico, compilato in ogni sua parte e sottoscritto dal turista, che ne riceverà copia. L’accettazione delle prenotazioni si intende perfezionata, con conseguente conclusione del contratto, solo nel momento in cui l’organizzatore invierà relativa conferma, anche a mezzo sistema telematico, direttamente al turista o presso il venditore.

6) Prenotazioni

6.1 Il versamento dell’acconto, pari al 30% del prezzo del pacchetto turistico pattuito, dovrà essere versato all’atto della prenotazione ovvero all’atto della richiesta impegnativa (salvo eventuali deroghe motivate da servizi turistici che richiedono il versamento immediato di un acconto di entità superiore).

6.2 Il saldo del pacchetto turistico deve avvenire comunque entro 30 giorni dalla data di partenza, salvo diverse indicazioni comunicate nel preventivo e nella conferma di viaggio, e si considera avvenuto quando le somme pervengono all’organizzatore direttamente dal turista o per il tramite del venditore dal medesimo turista scelto.

6.3 Per le prenotazioni in epoca successiva alla data indicata quale termine ultimo per effettuare il saldo, l’intero ammontare dovrà essere versato al momento della sottoscrizione della proposta di acquisto.

6.4 Il mancato pagamento delle somme di cui sopra alle date stabilite, al pari della mancata rimessione all’Organizzatore delle somme versate dal Viaggiatore al venditore, costituisce clausola risolutiva espressa tale da determinarne la risoluzione di diritto da operarsi con semplice comunicazione scritta, via fax o via e-mail, presso l’Agenzia venditrice, o presso il domicilio (anche elettronico), ove comunicato, del viaggiatore, con conseguente applicazione delle penali di cui all’art. 9.4.

6.5 Nel periodo di validità della proposta di compravendita dei servizi turistici indicati e pertanto prima della ricezione della conferma di prenotazione degli stessi, che costituisce perfezionamento del contratto, gli effetti di cui all’art.1385 c.c. non si producono qualora il recesso dipenda da fatto sopraggiunto non imputabile.

6) Prezzo

7.1 Il prezzo del pacchetto turistico è determinato nel contratto, con riferimento a quanto indicato in catalogo o programma fuori catalogo ed agli eventuali aggiornamenti degli stessi cataloghi o programmi fuori catalogo successivamente intervenuti, o nel sito web dell’Organizzatore di viaggio ed è composto da:
a) quota di iscrizione comprensiva di assicurazione medico/bagaglio;
b) quota di partecipazione: prezzo dei servizi turistici inclusi nel pacchetto;
c) costo eventuali polizze assicurative integrative;
d) costo eventuali visti e tasse di ingresso ed uscita dai Paesi meta della vacanza;
e) oneri e tasse aeroportuali e\o portuali. La quota d’iscrizione o quota di gestione pratica è sempre dovuta per ogni Turista per il quale vengano prenotati servizi.

7.2 Esso potrà essere variato, fino a 20 giorni precedenti la partenza e fino ad un massimo dell’8% dell’importo inizialmente pattuito, soltanto in conseguenza alle variazioni:
1) del prezzo del trasporto di passeggeri in funzione del costo del carburante o di altre fonti di energia;
2) del livello di tasse o diritti sui servizi turistici inclusi nel contratto imposti da terzi non direttamente coinvolti nell’esecuzione del pacchetto, comprese le tasse di atterraggio, di sbarco ed imbarco nei porti e negli aeroporti;
3) tassi di cambio applicati al pacchetto in questione. Per tali variazioni si farà riferimento al corso dei cambi cui all’art. 4.5 ed ai costi di cui sopra, in vigore alla data di pubblicazione del programma, come ivi riportata nella scheda tecnica del catalogo ovvero alla data riportata negli eventuali aggiornamenti. Le oscillazioni incideranno sul prezzo forfetario del pacchetto turistico nella percentuale espressamente indicata al comma 3.

7.3 I prezzi dei pacchetti non subiranno modifiche per oscillazioni dei cambi contenuti entro il 3 %. Qualora l’oscillazione dovesse essere superiore a tale percentuale, l’adeguamento verrà applicato per intero.

7.4 In caso la diminuzione dei costi di cui ai precedenti punti 1 2 e 3, dell’art. 7.2, il viaggiatore ha diritto ad una corrispondente riduzione del prezzo, fermo restando il diritto dell’organizzatore di detrarre le spese amministrative e di gestione delle pratiche effettive dal rimborso dovuto al viaggiatore, delle quali è tenuto a fornire la prova su richiesta del viaggiatore.