Questo caratteristico borgo affacciato sul mare, meta di migliaia di turisti durante tutto l’anno, regala sorprese dietro ogni angolo!

Il monumento più caratteristico è sicuramente il Duomo, con il suo stile arabeggiante, dedicato al santo patrono della città Sant’Andrea, accanto al quale è possibile visitare il Chiostro Paradiso.

Per gli amanti dei Musei è possibile visitare il Museo della Bussola, in onore dell’inventore della bussola, originario di Amalfi, Flavio Gioia, e il Museo della Carta.

Secondo una leggenda il paese prende il nome da Amalfi, una ninfa amata da Ercole che fu sepolta qui per volere degli dei. Sicuramente abitata dai Romani, che erano fuggiti sui Monti Lattari per scampare alle invasioni germaniche e longobarde, era un castrum per la difesa del Ducato Bizantino di Napoli.

3 COSE DA FARE AD AMALFI

 

  1. Visitare il Duomo di Amalfi e il chiostro del paradiso.
  2. Avventurarsi nella riserva naturale Vallone delle Ferriere.
  3. Concludere un delizioso pranzo a base di pesce con un bicchiere di Limoncello.

Una legenda narra: di non salite le scale del Duomo di Amalfi mano nella mano della vostra amata/o altrimenti non vi sposerete mai più.

Le destinazioni più richieste

Gusta del pesce fresco mentre ammiri il Mar Tirreno in questa splendida città costiera italiana.
null

Alla scoperta della città

Scopri i dettagli del tour

null

Valle dei Mulini

Scopri i dettagli del tour

null

Grotta dello Smeraldo

Scopri i dettagli del tour

null

Museo della Carta

Scopri i dettagli del tour

null

Tour gastronomico

Scopri i dettagli del tour

null

Tour in barca

Scopri i dettagli del tour